Come scegliere il vibratore giusto!

Prima o poi capita a tutte le donne di pensare e di voler acquistare un vibratore. Scegliere quello che fa al caso vostro però inizialmente può sembrare difficile, visto i tantissimi modelli disponibili nel mercato dei sexy toys. Prima di tutto bisogna sapere che uso si vuole fare, di seguito elencheremo le domande che dovete porvi prima di acquistare il vostro vibratore e poter così scegliere il migliore per le vostre esigenze.

Che orgasmo si intende raggiungere?

Questa è una domanda fondamentale per la scelta del vostro giochino erotico. Secondo statistica quasi il 70% delle donne raggiunge il massimo del piacere durante l’atto sessuale con la stimolazione del clitoride, questa statistica arriva quasi al 98% durante la classica masturbazione.
Se volete godere in maniera rapida, scegliete un vibratore che stimoli il clitoride, se invece intendete prendere un vibratore che vada alla ricerca del vostro punto G, optate per un modello G-Spot quello per intenderci con una forma curva. Se desiderare avere tutto in un unico oggetto, la scelta da fare è senz’altro è un vibratore rabbit, uno dei più venduti in commercio, visto la sua stimolazione totale di clitoride, punto G e vagina.

Volte utilizzarlo in compagnia o da soli?

molte persone indicano il vibratore come un oggetto del piacere per chi non ha un partner, ma non è affatto cosi’, oltre all’uso singolo al giorno d’oggi viene utilizzato anche in coppia. Se volte utilizzarlo nei momenti di solitudine scegliete meglio quello che fa al caso vostro come descritto nel paragrafo sopra, se desiderate invece utilizzarlo in presenza del vostro partner, vi conviene acquistare i vibratori da indossare durante il sesso, questi stimoleranno il piacere di entrambi ed alzeranno il tasso erotico.

Da usare in casa o in giro?

Se dovete utilizzarlo in casa sapete già quale scegliere, ma se desiderate qualcosa da utilizzare ovunque vi troviate, allora dovete affidarvi agli ovetti vibranti da inserire in vagina oppure le mutandine che contengono un piccolo vibratore a livello del clitoride. Così facendo nessuno potrà accorgersene di nulla.

Volte utilizzarlo al mare, in doccia o in bagno?

Se desiderate raggiungere il piacere e rilassarvi con il vostro vibratore immergendolo in acqua, potete benissimo farlo scegliendo fra i tanti vibratori impermeabili, che vi permetteranno di bagnarlo come e dove volete, senza rischiare nulla in totale sicurezza.

Il materiale più adatto

Ogni materiale può essere diverso, l’importante è che scegliate modelli conformi alle normative CE e privi si sostanze nocive per la salute.
Il miglior materiale è sicuramente il silicone medicale, perché è molto flessibile e morbido, liscio al tatto ed è un piacere utilizzarlo, questo materiale è molto sicuro, facile da lavare ed è anallergico.

Saremo felici di sapere cosa ne pensi

Lascia un commento